Si comunica che, per l’intera giornata dell’8 marzo 2022, è previsto uno sciopero generale nazionale proclamato da:

– Slai Cobas per il Sindacato di classe; lavoratori dei settori pubblici, privati e cooperativi, con contratto a tempo indeterminato e determinato, precari e atipici;

– USB: tutte le categorie pubbliche e private con adesione di USB PI;

– Confederazione CUB: tutti i settori pubblici e privati con adesione di CUB SUR relativamente al personale del comparto istruzione e ricerca, a tempo indeterminato e determinato, nonché personale con contratto atipico;

– Confederazione Cobas: tutto il personale dipendente pubblico e privato con adesione dei Cobas –Comitati di base della scuola relativamente al personale docente, educativo ed ata delle scuole di ogni ordine e grado;

– Unione Sindacale Italiana –USI CIT (Parma): tutto il lavoro dipendente pubblico e privato;

– Adesione USI –LEL (Modena) allo sciopero indetto da Unione Sindacale Italiana: tutto il personale dipendente pubblico e privato;

– Adesione USI –Educazione (Milano) allo sciopero indetto da USI –CIT: tutto il personale dipendente pubblico e privato;

– SGB. Sindacato Generale di Base: tutte le categorie private e pubbliche;

– S.I. Cobas: tutte le categorie.

Ai sensi dell’art. 3, comma 4, dell’Accordo Aran sulle nome di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020, che recita:

“In occasione di ogni sciopero, i dirigenti scolastici invitano il personale a comunicare in forma scritta, anche via e-mail, entro il quarto giorno dalla comunicazione della proclamazione dello sciopero, la propria intenzione di aderire allo sciopero o di non aderirvi o di non aver ancora maturato alcuna decisione al riguardo. La dichiarazione di adesione fa fede ai fini della trattenuta sulla busta paga ed è irrevocabile, fermo restando quanto previsto al comma 6. A tal fine i dirigenti scolastici riportano nella motivazione della comunicazione il testo integrale del presente comma”;

Il personale in servizio potrà rendere la suddetta dichiarazione, su base volontaria, entro il giorno 7 marzo 2022 via mail utilizzando il modello ed inviandolo a caps050007@istruzione.it

Le “motivazioni dello sciopero” potranno essere desunte al link:

https://www.funzionepubblica.gov.it/content/dettaglio-sciopero?id_sciopero=206&indirizzo_ricerca_back=/content/cruscotto-degli-scioperi-nel-pubblico-impiego

La rilevazione dello sciopero sarà effettuata:

  • sulla base delle firme apposte sul registro delle presenze per il personale fisicamente in servizio presso le sedi scolastiche;

A causa dei possibili equivoci legati ai ritardi, ai fini della rilevazione del personale in sciopero, tutti sono pregati di essere a maggior ragione puntuali e di avvisare la Segreteria con fonogramma in caso di impossibilità oggettiva alla prestazione lavorativa in detta giornata per cause non legate all’azione di sciopero.

Ai sensi della nuova normativa in vigore in materia di scioperi ai Sigg. Genitori è inviata apposita comunicazione resa loro disponibile nella bacheca del Registro elettronico

Si invita tutto il personale ad una fattiva collaborazione in tal senso.

In allegato:

  • Comunicazioni MI proclamazione sciopero (presente anche nell’albo dell’Istituto)

Il Dirigente Scolastico

Valentina Savona

Documenti