Si comunica agli studenti e alle studentesse che a partire dal giorno 22 Giugno 2022 avranno inizio le prove scritte degli Esami di Stato.

Si riporta il calendario, così come contenuto nell’O.M. n.65/2022 un estratto della normativa inerente l’esame di stato, con riferimento alle prove scritte d’esame:

Art.17  Calendario delle prove

  1. Le prove d’esame di cui all’articolo 17 del d. lgs 62/2017 sono sostituite da una prima prova scritta nazionale di lingua italiana o della diversa lingua nella quale si svolge l’insegnamento, da una seconda prova scritta sulla disciplina di cui agli allegati B/1, B/2, B/3, predisposta, OMISSIS […], in conformità ai quadri di riferimento allegati al d.m. n. 769 del 2018, affinché detta prova sia aderente alle attività didattiche effettivamente svolte nel corso dell’anno scolastico sulle specifiche discipline di indirizzo, e da un colloquio.
  2. Il calendario delle prove d’esame, per l’anno scolastico 2021/2022, è il seguente:
  • prima prova scritta: mercoledì 22 giugno 2022, dalle ore 8:30 (durata della prova: sei ore)
  • seconda prova scritta         giovedì 23 giugno 2022. La durata massima della seconda prova è prevista in 6 ore.

Come ormai comunicato con analoga circolare nel corso degli anni precedenti, gli alunni sono pregati nel corso di tutte le prove d’esame di:

  • Presentarsi arrivando con almeno 15 minuti di anticipo sull’orario previsto per le prove scritte;
  • Portare un documento di identità in corso di validità per il riconoscimento;
  • Portare l’attrezzatura idonea per effettuare le prove (2 penne blu o nere, matita, gomma per tutte le prove); per la prova di Italiano è necessario portare il vocabolario. Per la prova di matematica fa testo il disposto dell’OM n.65 art. 20 comma 11:

Ai fini dello svolgimento della seconda prova scritta è consentito l’uso delle calcolatrici scientifiche e/o grafiche elencate in allegato alla nota del MIUR – Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del s.n.i. 30 marzo 2018, n. 5641, aggiornata con nota del MIUR – Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del s.n.i. 30 ottobre 2019, n. 22274. Per consentire alla commissione d’esame il controllo dei dispositivi in uso, i candidati che intendono avvalersi della calcolatrice devono consegnarla alla commissione in occasione dello svolgimento della prima prova scritta.

  • I fogli vengono distribuiti dalla Scuola;
  • Cellulari ed altre apparecchiature che consentono l’accesso ad Internet dovranno essere depositate prima dell’inizio della prova, con la consegna ai Commissari d’esame;
  • Se necessario portare una bottiglia d’acqua e piccoli snack da consumare durante le prove scritte;
  • Vestire in modo adeguato, evitando gonne e/o pantaloni corti, magliette scollate e magliette con bretelline strette; è segno di maturità adeguare il vestiario all’occasione
  • Al termine delle prove scritte gli studenti/sse lasceranno i locali della scuola, evitando di trattenersi nei corridoi e di disturbare gli altri candidati che stanno sostenendo la prova;
  • Al termine della prova orale gli studenti/sse che avessero ricevuto testi in comodato dovranno riconsegnarli al personale addetto prima di lasciare i locali scolastici

Le disposizioni governative relative alla sicurezza legata all’emergenza epidemiologica COVID19 impongono una serie di accorgimenti nell’ingresso e stazionamento nei locali scolastici da parte dei candidati.

Queste le norme di carattere sanitario a cui i candidati dovranno attenersi:

  • Il Consiglio dei Ministri del 15 giugno 2022, nell’ambito di una decretazione d’urgenza, un’apposita disposizione normativa che rimuove l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie durante lo svolgimento degli esami di Stato.
  • Fino al 31 agosto 2022, è raccomandato il rispetto di una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, salvo che le condizioni strutturali-logistiche degli edifici non lo consentano e resta fermo il divieto di accedere o permanere nei locali scolastici se positivi all’infezione da SARS-CoV-2 o se si presenta una sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5°
  • Al fine di evitare ogni possibilità di assembramento per le prove orali il candidato dovrà presentarsi a scuola 15 minuti prima dell’orario di convocazione previsto e dovrà lasciare l’edificio scolastico subito dopo l’espletamento della stessa.
  • Durante lo svolgimento della prova orale è permessa la presenza di uditori, ma in numero che assicuri un ambiente sereno e che comunque consenta una distanza interpersonale di almeno un metro nel rispetto delle disposizioni sopra richiamate.
  • il candidato, l’accompagnatore/i e qualunque altra persona che dovesse accedere al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame dovrà procedere all’igienizzazione delle mani in accesso
  • All’atto della presentazione a scuola il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno produrre un’autodichiarazione, su modulo fornito dalla scuola, attestante:
    • l’assenza di sintomatologia respiratoria o di febbre superiore a 37.5°C nel giorno di espletamento dell’esame e nei tre giorni precedenti;

Nel caso in cui per il candidato sussista una delle condizioni soprariportate, lo stesso non dovrà presentarsi per l’effettuazione dell’esame, producendo tempestivamente la relativa certificazione medica al fine di consentire alla commissione la programmazione di una sessione di recupero nelle forme previste dall’ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti.

Si allegano:

  • nota del MIUR –  30 marzo 2018, n. 5641 sui modelli di calcolatrici ammesse alla 2° prova
  • nota del MIUR –  30 ottobre 2019  n. 22274 aggiornamento modelli di calcolatrici ammesse alla 2° prova
  • nota del MIUR –  29 marzo 2022  n. 7673 aggiornamento modelli di calcolatrici ammesse alla 2° prova
  • Autocertificazione per l’ingresso a scuola

Il Dirigente Scolastico

Valentina Savona

Documenti